Metti una sera a Leverano, con Enzo Apicella.

1

Giovedì 5 febbraio è stato ospite a Leverano, presso la sede dell’associazione Mujmuné, una persona speciale, Enzo Apicella.

La serata è stata densa di significati e di interesse, innanzitutto per la presenza di spirito del nostro Apicella, classe 1922, che con la sua vitalità ha tenuto banco per ben quattro ore tra un sorso di vino, una caricatura e un disegno autografato, non risparmiando una battuta per ognuno dei tanti accorsi a Leverano.

5

Poi, perché Enzo è un personaggio la cui storia ha molto da raccontare. Giornalista italiano di fama internazionale, residente a Londra dal 1954, ha collaborato e tuttora collabora con quotidiani e riviste di fama internazionale come il Guardian, l’Observer, il Manifesto, Punch, l’Economist, Private Eye e Harpers & Queen. Designer, pittore, grafico e architetto, ha progettato più di 140 ristoranti nel mondo e dipinto numerosi murales. Insomma, un personaggio poliedrico e cosmopolita che, però, non ha mancato di sapersi calare benissimo, ieri sera, nel contesto di una realtà di un piccolo paese della provincia meridionale. E qui le origini napoletane si sono fatte sentire, giocando un ruolo determinante e positivo.

Enzo, però, è anche e, forse, soprattutto un cartoonist battagliero e non convenzionale, le cui doti e istintività del tratto sono state molto apprezzate grazie alla mostra delle sue opere allestita negli spazi dell’associazione e viste le almeno quaranta caricature da lui realizzate nell’arco della serata.2

Un vignettista non particolarmente amato dalla politica, dalla cultura e dalla stampa embedded italiane. E questo elemento assegnava all’evento un sapore particolare, proprio a meno di un mese dall’orribile strage a Chralie Hebdò e dalla tante volte ipocrita retorica sulla libertà di espressione che ne è seguita a reti unificate su tutte le tv e su tutti i giornali.

Ultimo aspetto, estremamente caratterizzante, ha riguardato il tema della solidarietà internazionale a cui la serata era legata. Infatti, tutti i contributi versati dai presenti per le caricature e l’autografia delle stampe dei disegni di Apicella permetterà di portare un sostegno concreto ai progetti di Puglia-Palestina per i pescatori di Gaza, da sempre oggetto di umilianti vessazioni, ingiustificati sequestri e inconcepibili attacchi da parte delle forze militari israeliane.

9

 

In chiusura, l’invito a tutti è quello di seguire il blog personale di Enzo Apicella, continuamente aggiornato dall’autore con vignette come quella dedicata solo pochi giorni fa a Vittorio “Vik” Arrigoni, nel giorno del suo compleanno, a quattro anni dalla sua scomparsa.

 

7 8 6 410965281_977799032239499_1586502721_o

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *