Giornata della Memoria: da Leverano sui luoghi della Storia

Aus_ingressoweb4

Ingresso Auschwitz (web)

Il 27 gennaio di ogni anno, in occasione dell’anniversario della liberazione di Auschwitz da parte delle truppe sovietiche dell’Armata Rossa, viene celebrata la Giornata della Memoria,  al fine di ricordare la Shoah (sterminio del popolo ebraico), le leggi razziali, la persecuzione italiana dei cittadini ebrei, gli italiani che hanno subìto la deportazione, la prigionia, la morte, nonché coloro che, anche in campi e schieramenti diversi, si sono opposti al progetto di sterminio, ed a rischio della propria vita hanno salvato altre vite e protetto i perseguitati” (Legge Nr 211_200). Quest’anno ricorreva il 70° anniversario. Lo vogliamo ricordare anche noi attraverso la testimonianza di un giovane leveranese, Francesco Muci che nel 2014 ha partecipato al “Treno della Memoria”, un progetto che ogni anno porta centinaia di ragazzi a visitare i luoghi simbolo dello sterminio nazista e a confrontarsi, attraverso la riflessione che parte da quattro parole chiave: storia, memoria, testimonianza, impegno.

Continua a leggere

Depositi di rifiuti radioattivi in territorio d’Arneo. Il nostro NO. Cominciamo ad informarci.

nucleare_1

Circa un mese fa è uscita la preoccupante notizia che l’agenzia governativa Sogin, società per la gestione degli impianti nucleari, ha presentato l’elenco delle località “adatte” ad ospitare un deposito di stoccaggio di scorie radioattive. Tra queste figurerebbe Nardò, in particolare il territorio dell’Arneo, considerato dagli esperti come geologicamente e geomorfologicamente perfetto per ospitare un deposito di rifiuti radioattivi. Noi però, abitanti di Terra d’Arneo, non siamo stati considerati dagli esperti e neanche dalla Sogin. È il caso di cominciare a muovere i primi passi verso quello che deve essere un rifiuto popolare all’ipotesi di nuovi impianti di stoccaggio di rifiuti radioattivi. Continua a leggere

Metti una sera a Leverano, con Enzo Apicella.

1

Giovedì 5 febbraio è stato ospite a Leverano, presso la sede dell’associazione Mujmuné, una persona speciale, Enzo Apicella.

La serata è stata densa di significati e di interesse, innanzitutto per la presenza di spirito del nostro Apicella, classe 1922, che con la sua vitalità ha tenuto banco per ben quattro ore tra un sorso di vino, una caricatura e un disegno autografato, non risparmiando una battuta per ognuno dei tanti accorsi a Leverano.

Continua a leggere

Leverano: avvicendamento in Giunta.

comune leverano-3La voce era nell’aria da diversi mesi! Si parlava di rimpasto, si parlava di naturale avvicendamento di metà mandato a seguito di accordi pre-elettorali, si parlava anche di un Gruppo Misto in seno alla maggioranza, costituito oramai da oltre un anno (Leverano: barcolla la maggioranza, ndr), che rivendicava una maggiore visibilità e un più evidente coinvolgimento nell’azione amministrativa.  Ed ora è ufficiale.

Continua a leggere

Caro Emiliano, chi intendi rappresentare?

NO TAPA Leverano la questione relativa al gasdotto Tap è stata ampiamente dibattuta e sviscerata in diversi appuntamenti pubblici tra l’estate e l’autunno passato. In queste occasioni si è avuto modo di approfondire la vicenda sia con tecnici che con i portavoce del Comitato No Tap, giungendo ad affermare senza tema di smentita che Tap è un’opera inutile, dannosa, senza vantaggi di alcun tipo per il nostro territorio e, per quello che si sta rivelando, odiosamente imposta.

Continua a leggere

INACHIS Leverano… il tempo dell'”oltre”!

INACHIS è un’associazione indipendente di volontariato che si occupa di tutela ed educazione ambientale, perseguendo finalità volte alla salvaguardia e alla valorizzazione della natura, dell’ambiente e della biodiversità. È attiva su tutto il territorio nazionale, con sezioni aderenti aperte in varie regioni italiane (in Puglia è già presente a Bitonto dal 2010). Forte e significativa è la sua presenza nel Parco Nazionale di Abruzzo, Molise e Lazio, uno dei maggiori in Italia. A Civitella Alfedena, infatti, nel cuore del Parco è nata la Casa dei Volontari. Qui INACHIS, oltre a collaborare attivamente con l’Ente Parco per ogni attività ed iniziativa, gestisce autonomamente oltre 100 Km di sentieri. INACHIS, organizza, inoltre, campi di volontariato naturalistico nel parco della Val Grande in Piemonte.

Continua a leggere

Memorie: Personaggi del Risorgimento Salentino

terra otranto

Torna l’amico Gaetano Papadia con una sua ricerca storica sul Risorgimento Italiano visto dal Salento. Ne pubblichiamo oggi la prima parte! 

 

Il Salento, con la sua posizione geografica di periferia, non ha avuto molte occasioni per inserirsi da protagonista nel circuito della grande storia nazionale. Molto più spesso ne ha vissuto a ruota le vicende, così che tutto ciò che avveniva nei grandi centri cittadini (Napoli, Torino, Milano, Roma ecc.) giungeva nella penisola salentina con ritardo tale da condizionarne gli sviluppi successivi. E’ quanto avvenne nel 1799, con la proclamazione della Repubblica Partenopea a Napoli, la cui notizia giunse a Lecce con quindici giorni di ritardo, quando già era incominciata la controrivoluzione del cardinale Ruffo.

Continua a leggere